Leadership del futuro: il ruolo delle abilità sociali

15 Gennaio 2024

Rielaborazione a cura di Jasmine Colombo, dott.ssa in Psicologia Sociale, Economica e delle Decisioni

Fino a qualche decennio fa, le aziende prediligevano leader con competenze “hard” quali expertise tecnica e gestione delle risorse finanziarie. Tuttavia, il vento sta cambiando. Le organizzazioni stanno evolvendo e con esse le qualità richieste nei top leader.

Harvard Business Review ha analizzato 5000 curriculum di Russell Reynolds, una delle più grandi società di executive search, rivelando una tendenza chiara: oltre alle competenze tradizionali, ora dominano le abilità sociali. Le aziende negli ultimi due decenni hanno ridefinito in modo significativo i ruoli di vertice. Se è vero che le capacità tradizionali rimangono preziose, ad oggi si dà priorità assoluta ad un forte orientamento alle abilità sociali.

Ma cosa sono le abilità sociali?

Sono capacità specifiche che comprendono la capacità di ascoltare e comunicare con gli altri, un elevato livello di consapevolezza, la disponibilità a lavorare con persone diverse e gruppi differenti e avere ciò che noi psicologi chiamiamo “Teoria della mente”, ossia l’abilità di intuire ciò che provano e pensano le persone intorno a noi. Queste abilità diventano cruciali, poiché i/le leader moderni/e devono coordinare conoscenze ed expertise differenti, gestire la comunicazione ed essere in grado di relazionarsi e mantenere il networking con referenti interni ed esterni. Risulta chiaro quindi che lo sviluppo di una leadership efficace richiede un investimento costante nelle dinamiche sociali.

Perché questa evoluzione?

I CEO e i/le senior leader ad oggi devono confrontarsi con temi quali la Diversity & l’Inclusion proattivamente e pubblicamente. Avere la capacità di percepire e comprendere le condizioni psicologiche degli altri è una competenza ormai fondamentale per lavorare efficacemente con i propri collaboratori, farli sentire ascoltati e rappresentare i loro interessi nei CDA.

Ma non solo, la tecnologia sta unificando il mercato e le aziende, per diversificarsi, hanno necessità di persone ai vertici che siano abili comunicatori e che sappiano sviluppare messaggi e trasmetterli con empatia. Devono saper comunicare spontaneamente e prevedere quale sarà l’impatto delle loro azioni e delle loro parole cercando di comprendere come verranno percepite le decisioni dai pubblici di riferimento.

Come sviluppare queste abilità?  

Eu-tròpia propone la misurazione delle competenze e la valutazione del potenziale, attraverso Assessment individuali o di gruppo. La valutazione del potenziale consiste nella somministrazione di una serie di prove/esercizi sotto la guida di assessor esperti ed è orientata a fornire indicazioni all’azienda, relativamente a futuri sviluppi di carriera delle persone che partecipano all’Assessment. Le prove hanno l’obiettivo di stimolare l’espressione delle caratteristiche e delle abilità del manager in relazione alle competenze richieste attraverso una metodologia altamente collaudata.

In alternativa, se si vuole prediligere un percorso individuale, Eu-tròpia propone percorsi di Executive Coaching, un percorso di sviluppo altamente “personalizzato” e fra i più efficaci, perché propone una metodologia di intervento one to one, che affianca lo sviluppo personale a quello professionale, rinforzando l’apprendimento e garantendo i risultati nel lungo periodo. L’obiettivo è favorire l’autosviluppo del Coachee fornendo strumenti per l’auto-consapevolezza e l’auto-apprendimento.

È necessario che le aziende si impegnino a trasmettere l’importanza dello sviluppo delle abilità sociali a tutti i livelli e valutare le competenze sociali collettive del gruppo dirigente.

In un mondo in costante evoluzione, le abilità sociali sono fondamentali per il successo e la sostenibilità aziendale. Sviluppare abilità sociali è un processo continuo che rende i leader più efficaci, crea team coesi e contribuisce al successo complessivo dell’organizzazione.

Per approfondimenti sui nostri servizi non esitate a contattarci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Ultimi articoli

| Eu-tropia | Lascia un commento

Benessere Organizzativo e Felicità

Rielaborazione a cura di Viola Babore, dott.ssa in Psicologia Sociale, Economica e delle Decisioni Perché parliamo di benessere organizzativo Il benessere organizzativo è un concetto che si riferisce al grado di salute, felicità e soddisfazione dei dipendenti all’interno di un’organizzazione. È una misura dell’ambiente di lavoro e delle condizioni in cui gli individui svolgono il […]
| Eu-tropia | Lascia un commento

Leadership del futuro: il ruolo delle abilità sociali

Rielaborazione a cura di Jasmine Colombo, dott.ssa in Psicologia Sociale, Economica e delle Decisioni Fino a qualche decennio fa, le aziende prediligevano leader con competenze “hard” quali expertise tecnica e gestione delle risorse finanziarie. Tuttavia, il vento sta cambiando. Le organizzazioni stanno evolvendo e con esse le qualità richieste nei top leader. Harvard Business Review […]
| Eu-tropia | Lascia un commento

Report di impatto 2022

Le Società Benefit Le prime benefit corporation nascono negli Stati Uniti integrando nel proprio oggetto sociale gli obiettivi di profitto con lo scopo di avere un impatto positivo sulla società. Dal gennaio 2016 l’Italia ha attivato una nuova forma giuridica d’impresa: la Società Benefit (Legge del 28 dicembre 2015, n. 208). Lo scopo delle nuove […]

Privacy Policy

Copyright © Eu-tròpia Srl